Tra quasi 400 proposte pervenute, il “rapper colto” Martin Basile è stato selezionato come finalista del prestigioso Premio Bindi 2020, che assegna l’ambita targa a cantautori e gruppi musicali.

Il cantautore ligure ha dichiarato di avere presentato due brani inediti che, in modo molto diverso l’uno dall’altro, prendono le relazioni sentimentali come spunto per parlare di società, politica e costume.

Martin Basile ha di recente pubblicato i singoli “Incantevoli” e “Rosae” sulle piattaforme di streaming.

Gli altri finalisti sono Blindur, ChiaraBlue, Ganoogi, Luca Guidi, Incubo, Paolo Rig8 e la band Senna.

La finale del Premio Bindi 2020, inizialmente prevista nell’ambito dell’omonimo festival, il 10, 11 e 12 luglio, sarà probabilmente posticipata, per adeguarsi alle decisioni del Governo e alle relative misure di contenimento e contrasto all’epidemia che verranno emesse per disciplinare lo svolgimento degli spettacoli.

Le precedenti edizioni del Premio Bindi sono state vinte da Lomè (2005), Federico Sirianni (2006), Chiara Morucci (2007), Paola Angeli (2008), Piji (2009), Roberto Amadè (2010), Zibba (2011), Fabrizio Casalino (2012), Equ (2013), Cristina Nico (2014), Gabriella Martinelli (2015), Mirkoeilcane (2016), Roberta Giallo (2017), Lisbona (2018), Micaela Tempesta (2019).

Premio Bindi 2020: Martin Basile finalista
Premio Bindi 2020: Martin Basile tra gli 8 finalisti
Martin Basile | News

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *